null Concessionediagevolazioniperlapromozionedell’economialocale

Concessione di agevolazioni per la promozione dell’economia locale

CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI PER LA PROMOZIONE DELL’ECONOMIA LOCALE MEDIANTE LA RIAPERTURA E L’AMPLIAMENTO DI ATTIVITA’ COMMERCIALI, ARTIGIANALI E DI SERVIZI AI SENSI DELL’ART. 30TER DEL D.L. 30/04/2019, N. 34.

Come fare

  • Il D.L. 30 aprile 2019 n. 34, "Decreto Crescita", convertito con L. 28 giugno 2019 n. 58, ha introdotto delle “agevolazioni per la promozione dell'economia locale mediante la riapertura e l'ampliamento di attività commerciali, artigianali e di servizi”, con decorrenza dal 1° gennaio 2020.

    Le agevolazioni consistono nell’erogazione di contributi per l’anno nel quale avviene l’apertura o l’ampliamento degli esercizi previsti e per i tre anni successivi;

    Sono ammesse a fruire delle agevolazioni le iniziative finalizzate alla riapertura di esercizi operanti nei seguenti settori: artigianato, turismo, fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali e al tempo libero, nonché commercio al dettaglio, limitatamente agli esercizi di cui all'articolo 4, comma 1, lettere d) ed e), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, compresa la somministrazione di alimenti e di bevande al pubblico.

    Possono beneficiare dei contributi in oggetto gli esercenti, in possesso delle abilitazioni e delle autorizzazioni richieste per lo svolgimento delle attività nei settori sopra elencati, che procedono all'ampliamento di esercizi già esistenti o alla riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi. Per gli esercizi il cui ampliamento comporta la riapertura di ingressi o di vetrine su strada pubblica chiusi da almeno sei mesi nell'anno per cui è chiesta l'agevolazione, il contributo è concesso per la sola parte relativa all'ampliamento medesimo.

    La misura del contributo è rapportata alla somma dei tributi comunali dovuti dall’esercente e regolarmente pagati nell’anno precedente a quello nel quale è presentata la richiesta di concessione, sino al 100 per cento dell’importo, in misura proporzionale al numero di mesi di apertura dell’esercizio nel quadriennio considerato.

    I soggetti che intendono usufruire delle agevolazioni devono inviare l’istanza a mezzo PEC, all’indirizzo comune.fiumeveneto@certgov.fvg.it , dal 1° gennaio al 28 febbraio di ciascun anno, utilizzando il modello predisposto dal Comune, messo a disposizione sul sito web del Comune www.comune.fiumeveneto.pn.it sezione “Tributi imposte e tasse”.

    L'erogazione del contributo è subordinata all'assegnazione al Comune della corrispondente somma da parte dei Ministeri competenti nei limiti delle specifiche risorse stanziate dal Governo.

    Per ogni altro dettaglio si rimanda alle disposizioni previste dall’art. 30 - ter D.L. 30 aprile 2019 n. 34, "Decreto Crescita", convertito con L. 28 giugno 2019 n. 58.

    Per eventuali informazioni rivolgersi all’Area Economico – finanziaria (tel. 0434562221) o all’ufficio commercio (tel. 0434562220).

     

    N.B. per il solo anno 2020 il termine del 28/02 per la presentazione delle domande di contributo è differito al 30/09/2020. (DL Milleproroghe 2020, decreto legge n. 162 del 30 dicembre 2019, art. 1, comma 10-sexies)

Entro quanti giorni: 0

Dove andare

Sede

Fiume Veneto, VIA Conti Ricchieri 1
Piano Terra

Orari

Orario su appuntamento:

Dal Lunedi Al Venerdi 10:00 - 13:00
Lunedi 17:00 - 18:00
Giovedi 17:00 - 18:00

Trasparenza

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 18.05.2021