null CONTRATTI DI CONCESSIONE DI LOCULI CIMITERIALI E CELLE OSSARIO
20 marzo 2020

Avviso contratti di concessione di loculi cimiteriali e celle ossario stipulati nel 1995 in scadenza nel 2020.

Avviso contratti di concessione di loculi cimiteriali e celle ossario stipulati nel 1995 in scadenza nel 2020.

Le concessioni in scadenza sono individuate nel documento allegato.

La Giunta comunale, con deliberazione n. 45 del 24.02.2020, ha dato la possibilità di rinnovare le concessioni cimiteriali per ulteriori 15 anni dalla scadenza, previo pagamento di un canone concessorio di euro 937,50 per i loculi di I, II e III fila, di euro 825,00 per i loculi di IV fila, e di euro 131,25 per le celle ossario. 
Qualora la concessione fosse stata stipulata per persona vivente e quindi nel loculo non c’è stata alcuna tumulazione ovvero la salma ivi presente ha avuto una tumulazione inferiore ai cinque anni non si potrà fare il rinnovo, ma stipulare una nuova concessione della durata di anni 40 dalla scadenza della precedente previo pagamento di un canone concessorio di euro 2.500,00 per i loculi di I, II e III fila, di euro 2.200,00 per i loculi di IV fila, e di euro 350,00 per le celle ossario. 
Il rinnovo o la nuova concessione di che trattasi andrà effettuato versando la suddetta somma presso la Tesoreria Comunale Intesa Sanpaolo Spa filiale di Fiume Veneto, Piazza Marconi 7, sul seguente Iban: IT86 D 03069 12344 100000300161 indicando quale causale: “Rinnovo concessione loculo per il defunto (indicare cognome e nome)”.
Ai fini della stipula del contratto di rinnovo, l’interessato si dovrà quindi recare presso gli Uffici Comunali con la ricevuta di tale bonifico, il documento di identità, due marche da bollo da euro 16,00 entro e non oltre il 31 Dicembre 2020.

Si comunica che, nel caso l’interessato decida di non rinnovare o di non stipulare una nuova concessione:
⦁    qualora il beneficiario risulti ancora vivente, la concessione si riterrà chiusa ed il loculo mai utilizzato rientrerà nella disponibilità del Comune;
⦁    per gli altri casi, qualora il destinatario risulti essere tumulato da meno di 5 anni, il Comune, ai sensi di legge, procederà alla estumulazione ed alla inumazione della salma; se tumulato da oltre 20 anni, procederà alla estumulazione ed alla inumazione della salma, ovvero al collocamento di eventuali resti in fossa comune; in tutti questi casi, fatte salve diverse disposizioni regolamentari, dovessero essere medio tempore adottate, le spese relative alla estumulazione ed alla relativa inumazione saranno a carico del privato, a meno che non si tratti di salma di persona indigente, o appartenente a famiglia bisognosa o per la quale vi sia disinteresse da parte dei familiari, nel qual caso, le spese relative saranno sostenute del Comune.

Entro il 01 Luglio 2020, gli interessati ai loro cari defunti sono invitati a recarsi in ogni caso, intendano o meno procedere al rinnovo, presso l’Ufficio Servizi cimiteriali di questo Comune onde manifestare la propria volontà in merito.
L’Ufficio servizi cimiteriali del Comune, ai sotto riportati recapiti, rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento*.

 

*In considerazione dell’emergenza legata al Covid-19 e dei provvedimenti adottati, tutte le informazioni saranno fornite solo telefonicamente e/o via mail fino al termine dell’emergenza.