null Contributisucanonidilocazione.

Contributi su canoni di locazione.

Bando per la corresponsione dei contributi per l’abbattimento dei canoni di locazione di immobili adibiti ad uso abitativo, ai sensi dell’art.11 della L.431/1998 e Legge Regionale 1/2016 art. 19. CONTRIBUTI ANNO 2021 – RIFERITO AI CANONI ANNO 2020 -presentazione delle domande: dal 01/03/2021 AL 16/04/2021

 

Come fare

  • In esecuzione della delibera di Giunta Comunale n. 32 del 22/02/2021 è indetto il bando per l’erogazione dei contributi per il sostegno al pagamento dei canoni di locazione relativi all’anno 2020 risultanti da contratti di affitto di immobili adibiti ad uso abitativo ai sensi dell’articolo 19 della legge regionale 1/2016.

    BANDO
  • MODULO DOMANDA

Entro quanti giorni: 30

Motivazione se superiore a 90 giorni:

presentazione delle domande: dal 01/03/2021 AL 16/04/2021

Cosa fare

  •  

    Le domande dovranno essere presentate, a pena di inammissibilità, sull’apposito modulo predisposto dal Comune. Le domande, in regola con l’imposta sul bollo, sono presentate dai richiedenti al Comune di attuale residenza, anche a fronte di contratti di locazione di alloggi siti in altri comuni della Regione.

    2. La domanda va presentata al Comune a partire dal 01 marzo 2021 e fino alle ore 13.00 del 16 aprile 2021 in uno dei seguenti modi:

    a mezzo posta elettronica certificata, allegando la scansione in formato pdf dell’originale della domanda, con relativi allegati, debitamente compilata e sottoscritta con firma autografa, unitamente alla scansione di un valido documento d’identità (ovvero con firma digitale) all’indirizzo: comune.fiumeveneto@certgov.fvg.it;

    a mezzo raccomandata AR all’indirizzo: Comune di Fiume Veneto – Area Servizi alle Persone – Via C.Ricchieri 1 – 33080 Fiume Veneto (fa fede la data del timbro postale)

    a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Fiume Veneto.

    3. Il termine valido per la spedizione a mezzo AR è quello determinato ai sensi dell’articolo 6, comma 23 della legge regionale 7/2000, per cui fa fede la data del timbro postale purché la raccomandata AR pervenga entro i quindici giorni successivi alla scadenza del termine.

    4. Alla domanda deve essere allegata tutta la documentazione attestante il possesso dei requisiti e richiesta dal presente bando;

    5. In particolare, i cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea, con esclusione dei rifugiati e dei titolari della protezione sussidiaria di cui all’art. 2, comma 1, lettera a bis), del D.Lgs 251/2007, attestano tale requisito con riferimento al solo territorio nazionale italiano e devono presentare, con riferimento al paese di origine ed al paese di provenienza di ciascun componente il nucleo familiare, ai sensi del combinato disposto dell’art. 3, comma 4, del D.P.R. 445/2000 e dell’art. 2 del D.P.R. 394/1999, apposita certificazione o attestazione rilasciata dalla competente autorità dello Stato estero.

    6. Possono presentare domanda solo persone maggiorenni, titolari o contitolari del contratto di locazione per il quale si richiede il contributo, purché l’unità immobiliare oggetto del contratto di locazione sia posta sul territorio regionale e sia stata adibita a prima casa.

    7. Nel caso di contratto di locazione intestato a diversi soggetti, NON appartenenti allo stesso nucleo familiare la domanda va presentata da ogni soggetto contitolare e il contributo è riconoscibile per la quota di rispettiva titolarità.

    8. La domanda potrà essere presentata da uno solo dei soggetti contitolari qualora questi appartenga allo stesso nucleo familiare degli altri contitolari, in tal caso il contributo sarà riconoscibile per l’intero importo purché la spesa sia stata direttamente sostenuta e sia rimasta effettivamente a carico del richiedente stesso.

    9. Beneficiario del contributo è il richiedente titolare del contratto di locazione. Come previsto dall’art.7 comma 2-bis della L.269/2004 (modifiche della 431/1998), nel caso di morosità del conduttore, il contributo allo stesso spettante potrà essere erogato, su richiesta del conduttore, direttamente al locatore a sanatoria della morosità e fino alla concorrenza del contributo stesso; in tal caso dovranno essere prodotte, due dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà redatte e sottoscritte una dal locatore ed una dal conduttore, riportanti l’ammontare dei canoni, esclusi gli oneri accessori non pagati.

    10. Ai sensi dell’articolo 10, comma 2 della legge n. 431 del 9/12/1998, le detrazioni ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche in favore dei conduttori, non sono cumulabili con i contributi previsti dal comma 3 dell’articolo 11 (fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione) della legge medesima.

Dove andare

Sede

Fiume Veneto, VIA Conti Ricchieri 1
Piano Terra

Orari

Orario su appuntamento:

Dal Lunedi Al Venerdi 10:00 - 13:00
Lunedi 17:00 - 18:00
Giovedi 17:00 - 18:00

Trasparenza

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

Data di aggiornamento: 24.02.2021