null Coronavirus: prescrizioni.
05 marzo 2020

Coronavirus: prescrizioni.

Coronavirus: prescrizioni.

Sino alla mezzanotte del 15 marzo

- sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia, anche in contesto domiciliare, le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché le attività dell’università delle terze e libere età.

Sino alla mezzanotte del 3 aprile

In ogni luogo, sia pubblico che privato:

- è sospesa ogni attività convegnistica e congressuale;

- sono sospese le manifestazioni e gli eventi di qualsiasi natura, che comportano un affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

- gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, oltreché le sedute di allenamento degli atleti agonisti sono consentite esclusivamente a porte chiuse, ovvero all’aperto in assenza di pubblico. In tutti tali casi, le associazioni e le società sportive sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19;

- lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammesse esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Sono sospesi i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio e gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

E’ fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione fuori dai casi di stretta necessità.

Si invita la gentile utenza ad accedere agli uffici comunali esclusivamente per urgenze o per necessità non procrastinabili, utilizzando in via prioritaria la posta elettronica ed i servizi on-line attivati sul sito internet comunale.

Gli uffici comunali rimangono comunque aperti al pubblico, con il consueto orario, tuttavia è consentita la permanenza in atrio fino ad un massimo di 5 persone contemporaneamente.

La biblioteca è aperta per lo studio individuale e l'accesso è consentito fino ad un massimo di 15 persone contemporaneamente. Il servizio prestiti è regolarmente erogato.

Sono a disposizione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.

Si prega gli utenti di mantenere la distanza reciproca di almeno 1 metro.

 

Il Sindaco

Jessica Canton