null Rilascio_di_nuova_autorizzazione_all'occupazione_di_suolo_pubblico_o_rinnovo_di_autorizzazione_in_scadenza

Rilascio di nuova autorizzazione all'occupazione di suolo pubblico o rinnovo di autorizzazione in scadenza

Chiunque intenda occupare, sia in forma permanente o temporanea, spazi ed aree pubbliche o private gravate da servitù di pubblico passaggio deve inoltrare domanda, in carta legale, all’Amministrazione Comunale.

L’autorizzazione o il rinnovo potrà essere rilasciata solo previo parere favorevole dei competenti Uffici comunali (Polizia Municipale, Urbanistica, Lavori Pubblici).

L'istruttore di riferimento è Isabella Muzzatti.

Come fare

  • Ogni domanda deve contenere le generalità complete la residenza ed il codice fiscale del richiedente, l’ubicazione dettagliata del suolo o spazio che si desidera occupare, le esatte misure e la durata dell’occupazione, allegando planimetria in scala almeno 1:200 rappresentante l’occupazione, le modalità dell’uso nonché la dichiarazione che il richiedente è disposto a sottostare a tutte le condizioni contenute nel regolamento e nelle leggi in vigore, nonché tutte le altre norme che l’Amministazione Comunale intendesse prescrivere in relazione alla domanda prodotta ed a tutela del pubblico transito e della pubblica proprietà.

    Qualora l’occupazione comporti opere che rivestano carattere di particolare importanza, la domanda dovrà essere corredata da disegni e grafici, con relative misure, atti ad identificare l’opera stessa rispettando in ogni caso le prescrizioni e/o obblighi imposti da altre normative.

    Per le occupazioni permanenti e temporanee la domanda deve essere prodotta almeno 60 giorni prima della data di richiesta dell’occupazione. Per il rinnovo dell’autorizzazione, la richiesta deve essere presentata almeno 60 giorni prima della scadenza, in carta legale.

    Per far fronte a gravi situazioni di urgenza o quando si tratti di provvedere a alla esecuzione di lavori per tutela della pubblica incolumità che non consentono alcun indugio, l’occupazione di spazi ed aree pubbliche o private soggette a servitù di pubblico passaggio può essere effettuata dall’interessato anche prima di aver conseguito il formale provvedimento di autorizzazione o di concessione che verrà rilasciato successivamente a sanatoria.

Entro quanti giorni: 60

Cosa fare

  • All’istanza si deve allegare:

    1. Planimetria in scala almeno 1:200 rappresentante l’occupazione , le modalità dell’uso dell’area occupa- ta e delle strutture fisse o mobili che si intendono installare.

    2. In caso di rinnovo dell’autorizzazione e qualora l’area occupata non venga modificata, dichiarazione del mantenimento delle stesse condizioni contenute nel titolo autorizzatorio in scadenza.

    3. N. 2 marche da bollo da € 16,00 una per l’istanza e una per il rilascio dell’autorizzazione.

    Domanda di occupazione suolo pubblico

Il riferimento per il pagamento TOSAP è l'Ufficio Tributi - tel. 0434-562272

LINK

 

Trasparenza

Atto primario: L., N°: 241 Del: 1990,

Atto secondario: D.lgs., N°: 507 Del: 1993,

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • Segretario Generale

  • TAR con le modalità di cui al D.Lgs 02.07.2010 n. 104 (Codice del processo amministrativo)

Data di aggiornamento: 20.02.2020